Studenti croati in visita alla Ferrovia Adriatico Sangritana

28/04/2014 - Comincia a prendere corpo il progetto culturale transfrontaliero "Abruzzo Meridionale-Balcani" con l'arrivo al porto di Ancona direttamente da Spalato di una delegazione di studenti della ex Jogoslavia.

La Ferrovia Adriatico Sangritana ha aderito al progetto culturale transfronaliero "Abruzzo meridionale-Balcani", dal titolo 'Passaggi e movimenti adriativi' progettato dal Liceo Scienifico "R.Mattioli" di Vasto.

L'iniziativa, che si inserisce nel più ampio orizzonte della Macroregione Adriatico-Ionica, prevede in questi giorni la presenza sul nostro territorio di una delegazione di studenti delle Scuole Superiori provenienti da Spalato.

Gli studenti croati, che raggiungeranno le Marche attraverso lo scalo marittimo di Ancona, regione dove la Sangritana gestisce il trasporto merci ferroviario all'interno dell'Interporto Marche di Jesi, faranno poi tappa a Vasto dove risiederanno fino al 3 maggio prossimo, per visitare i nostri territori, al fine di creare un'unica sinergia culturale, territoriale, commerciale e turistica tra le due sponde dell'Adriatico.

Tra le visite in programma, è prevista per domani quella presso la sede della Ferrovia Adriatico Sangritana, dove gli studenti avranno modo di conoscere le sue attività e potenzialità, soprattutto per lo sviluppo del trasporto merci su ferro.





Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2014 alle 13:02 sul giornale del 29 aprile 2014 - 783 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alfonso Aloisi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3bW