Calcio, Pescara regina d’Abruzzo: vince il derby e prenota i playoff

25/04/2015 - Il Lanciano può aspettare: il Pescara fatica ma alla fine piazza il colpo vincente e, proprio come l’anno scorso, respinge l’assalto dei cugini. (foto da pescaracalcio.com)

L’1-0 firmato da Bjarnason (foto) al 30’ della ripresa, difeso strenuamente fino al triplice fischio finale, vale molto più di 3 punti: oltre a consolidare lo storico primato regionale, il Pescara spegne definitivamente i sogni dei frentani e lancia la corsa ai playoff. A 5 giornate dalla conclusione della stagione regolare, i biancazzurri piombano infatti al sesto posto in classifica, regalando al tecnico Baroni la giornata più bella da quando siede sulla panchina adriatica.

In uno stadio gremito, con la presenza in tribuna del presidente della Regione Luciano D’Alfonso, il grande ex Marco Baroni schiera a sorpresa Pettinari a fianco di Melchiorri, lasciando Bjarnason libero di svariare sul fronte offensivo. La partenza però è tutta a favore dei padroni di casa, con Piccolo fermato dall’ottimo intervento di Fiorillo (10’ pt). Il Lanciano detta i tempi ma non riesce a rendersi pericoloso, regalando di fatto la prima frazione ai biancazzurri, ordinati in difesa ma poco propositivi in avanti.

Nella ripresa ci pensa Sansovini a dare la scossa: inserito al posto di Melchiorri, il ‘Sindaco’ spinge i compagni a caccia dei 3 punti. L’affondo decisivo giunge alla mezzora, con Bjarnason abilissimo a finalizzare un contropiede fulminante con una bordata imparabile. L’occasionissima per il pari lancianese arriva a due minuti dal termine, ma Bacinovic spedisce fuori da buona posizione. I 5 minuti di recupero, oltre all’espulsione di Aquilanti, non regalano altre emozioni e consegnano agli annali l’ennesimo trionfo biancazzurro.

“Non mi piace parlare di vendetta – ha spiegato mister Baroni a fine partita -, ho sempre lavorato con grande impegno, e personalmente resta un ottimo ricordo della mia esperienza a Lanciano. Ora il mio presente è a Pescara, e dopo una brutta partenza finalmente stiamo regalando ai tifosi grandi soddisfazioni”.


Il tabellino del match:

Virtus Lanciano - Pescara 0-1

Lanciano (4-3-3): Nicolas; Conti, Troest, Aquilanti, Mammarella; Di Cecco (16' st Vastola), Bacinovic, Grossi (35' st Paghera), Piccolo, Cerri (23' st Monachello), Thiam. All. D'Aversa
Pescara (4-4-2): Fiorillo, Rossi, Salamon, Zuparic, Zampano; Politano (28' st Caprari), Selasi (42' st Pucino), Memushaj, Bjarnason; Melchiorri (23' st Sansovini), Pettinari. All. Baroni

Arbitro: Pairetto di Nichelino

Reti: 30' st Bjarnason

Note: espulso Aquilanti al 48’st per doppia ammonizione


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it




Questo è un articolo pubblicato il 25-04-2015 alle 19:28 sul giornale del 27 aprile 2015 - 768 letture

In questo articolo si parla di sport, pescara, Abruzzo, derby, serie B, virtus lanciano, federico melchiorri, vivere pescara, pescara calcio, Lanciano, marco baroni, marco verri, articolo, birkir bjarnason

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aiAR