All’argentina María Soledad Laici va il 1° premio del concorso per cortometraggi argentini e balcanici alla 5a edizione di Artinvita

2' di lettura 21/05/2022 - Il film “12 km” della regista argentina María Soledad Laici si è aggiudicato il primo premio di “Argentina/Balkan Cinema Express - Premio del cortometraggio argentino e balcanico”, rassegna che domenica scorsa al Garden di Guardiagrele ha concluso la quinta edizione di Artinvita – Festival internazionale degli Abruzzi.

«Un film che ci ha colpito con il suo approccio personale e sensibile, esposto con grande maestria», si legge nel giudizio della giuria di esperti, «ci si sente particolarmente sensibili all’inizio del film con una delicatezza e una modestia con cui la regista ci fa penetrare nel suo universo. C’è allo stesso tempo una certa durezza e un notevole rigore. Abbiamo apprezzato infine l’originalità della materia e il modo in cui viene trattata: essere donna è un mestiere che si fa fin dall’infanzia, e la difficoltà di venire al mondo. Ci ha colpito per la verità (trasmessa dalle due attrici) e per la semplicità con cui ci ha condotto nella sua storia, nel suo cinema. Una promessa per il futuro».

Menzioni speciali sono andate a “El number del Hijo” di Martina Matzkin e a “La Reina” di Manuel Abramovich. La giuria di esperti era composta da Eno Milkani (regista e produttore albanese), Michel Feller (produttore belga), Laurent Petitgand (compositore di musiche per film), Elsa Amiel (regista francese), Simona Banchi (produttrice italiana), Luciano Sovena (presidente Roma Lazio Film Commission) e Vittoria Scognamiglio (attrice italiana).

Le giurie scolastiche, composte da 146 studenti di Ortona e da 73 di Orsogna e Guardiagrele, hanno eletto miglior film “Qualcun altro” del montenegrino Milorad Milatović; miglior interprete Ognjen Ćetković che ha recitato in “Qualcun altro”, che è stato scelto anche per il miglior soggetto. Il premio per la miglior fotografia è stato assegnato dagli studenti a “Due fratelli. Un respiro” del turco Abdullah Sahin, mentre il riconoscimento per la miglior colonna sonora se lo è aggiudicato il cortometraggio argentino “Super Dulce” di Matías Guillán.

Gli istituto coinvolti il liceo scientifico “Nicola da Guardiagrele” di Guardiagrele (referente Mara Di Nardo), il tecnico commerciale “Luigi Einaudi” di Ortona (referente Luana Di Ghionno), la secondaria di primo grado “Vittorio Bachelet” di Orsogna (referente Maddalena Saraceni), la secondaria di primo grado “Matilde Serao” di Ortona (referenti Italia Cocco e Maria Sara D’Urbano).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2022 alle 09:40 sul giornale del 23 maggio 2022 - 104 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8sZ