SEI IN > VIVERE LANCIANO > ECONOMIA
comunicato stampa

Reddito disponibile: Chieti prima provincia in Regione

2' di lettura
12

Soldi

Secondo un’analisi condotta dal Centro Studi G. Tagliacarne delle Camere di commercio, il Mezzogiorno ha allungato il passo più del resto d’Italia nel post Covid, mettendo a segno nel periodo 2019/2022, un incremento del reddito familiare, in termini monetari, del 9,1%, contro l’+8,3% dell’Italia nord-occidentale, il +7,7% del Nord-Est e il +7,3% dell’Italia centrale.

In Abruzzo, in particolare, si è assistito ad un incremento del reddito disponibile delle famiglie consumatrici, con una variazione percentuale del +8,7% fra il 2019 e il 2022, inferiore alla variazione percentuale del mezzogiorno, ma superiore alla media nazionale (+8,2%) e a quelle del nord-est, nord-ovest e del centro Italia.

Buono anche il reddito disponibile pro-capite delle famiglie consumatrici che, con i suoi 18.271,27 euro, nel 2022, attesta l’Abruzzo come la migliore fra le regioni del Mezzogiorno.

A livello provinciale, la variazione percentuale a prezzi correnti del reddito disponibile delle famiglie consumatrici ha fatto registrare una variazione percentuale, tra il 2019 e il 2022, dell’8,7% e dell’8,4% rispettivamente a Chieti e Pescara, risultando rispettivamente seconda e terza in classifica a livello regionale, 49esima e 54esima a livello nazionale. La variazione percentuale de L’Aquila è, invece, del 10%, facendola risultare prima in classifica in termini percentuali in regione e 26esima a livello nazionale, ma se parliamo di reddito disponibile in termini assoluti, il podio regionale risulta essere di Chieti (6902,1 mln.i di euro) e Pescara (6172,8 mln.i di euro).

Per quanto riguarda, invece, il reddito disponibile pro capite delle famiglie consumatrici, valori in euro, Pescara sul podio regionale (19723), seguita da Teramo (18673), Chieti (18512) e L’Aquila (15965), che a livello nazionale risultano essere rispettivamente 60esima, 67esima, 69esima e 84esima. Un plus per le province di Pescara e l’Aquila che, dal 2019, hanno guadagnato 2 posizioni nella classifica nazionale.

“L’Abruzzo – dichiara Michele De Vita segretario generale della Camera di Commercio Chieti Pescara – è la regione del Meridione con il reddito disponibile più alto e, soprattutto, la sesta regione, a livello nazionale, che ha registrato il migliore incremento nel quadriennio considerato dal Centro Studi Tagliacarne. Inoltre è positivo il dato dell’incremento del reddito disponibile delle due province di Chieti e Pescara che riportano una variazione percentuale in crescita di oltre l’8%”.



Soldi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2023 alle 12:06 sul giornale del 18 dicembre 2023 - 12 letture






qrcode